Filorera di Val Masino e val di Mello

Eccomi rientrato dal corso per organizzatori di eventi cinematografici del CAI… ben 3 giorni di full-immersion nel cinema in (e non di) montagna. Splendidi filmati e lezioni magistrali tenute dai componenti della commissione, molti dei quali esperti e professionisti del settore. Sono andato in moto: non ero mai stato in val Masino, nè nella sua laterale famosa in tutto il mondo, la val di Mello. Che dire: il paradiso dei climbers, sebbene ormai non sia più stagione (per due giorni ci siamo svegliati con la neve poche centinaia di metri più in alto). La domenica, libera, sono così salito fino a San Martino con la moto per poi percorrere tutta la val di Mello a piedi, fino all’ultimo alpeggio (Rasica) e un po’ oltre… poi quando il sentiero iniziava a salire, ho deciso di tornare indietro, mio malgrado. Non ero attrezzato a calpestare la neve, ero solo, non avevo una carta della zona (se non quella sul GPS) e soprattutto non avevo una meta! Eh si, in val di Mello o arrampichi o al massimo vai a qualche rifugio. Di cime escursionistiche (oggi potevo puntare solo a quello) non ne ho trovate. Ci tornerò quando il grado arrampicatorio sarà alla sua altezza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...